Documenti › Bern

Sottomissione. luogo non identificato, 1349 Marzo 31

I Lötscher di Lauterbrunnen, Gimmelwald e Ammerten disdicono la lega con Unterwalden e si sottomettono di nuovo al monastero di Interlaken e alla città di Bern. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Bern, Staatsarchiv - Interlaken
Supporto: Pergamena | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
Fontes rerum Bernensium. Bern Geschichsquellen, VII, p. 432.
M. GRAF-FUCHS (a cura di), Die Rechtsquellen des Kantons Bern, II, 6. Das Recht der Aemter Interlaken und Unterseen, Aarau 1957, n. 55 (regesto)
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 319 (regesto)
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 216 (regesto).

Trattato. Münster, 1397 Agosto 12

I rappresentanti della città di Bern, delle comunità di Münster, della val d'Ossola e della valle Formazza stringono un accordo decennale per la costruzione, la manutenzione e la sicurezza della strada commerciale del Grimsel e del Gries, battuta dai commercianti, particolarmente “lombardi”. Viene stabilito un pedaggio di diciotto rubli per ogni “balla” in ciascuna tratta, ed altre norme relative alla sicurezza della strada, all'esenzione da dazi speciali, ed ai diritti giurisdizionali per furti, rapine o smarrimenti delle mercanzie lungo la via. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Bern, Staatsarchiv - St. Fach Wallis
Supporto: Pergamena | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
E. MEYER-MARTHALER (a cura di), Die Rechtsquellen des Kantons Graubünden, Zweiter Teil, 1. Band, Gericht Langwies, Aarau 1984, p. 111.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 81, n. 117 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Bibliografia
P. SIBILLA (a cura di), Scambi e trasferimenti fra commercio e cultura nell'arco alpino occidentale, Gressoney 1993, p. 4 ssg.

Note
La convenzione, che rappresenta la più antica testimonianza della frequentazione del Gries, dimostra l'interesse e l'attenzione con cui Berna si impegnò, attraverso l'accordo con i Vallesani e gli Ossolani, ad attirare verso il Gries i mercanti "lombardi" (termine con cui si indicavano indistintamente tutti i commercianti italiani che battevano le strade del nord).

Concessione. Milano, 1668 Luglio 28

Il Tribunale della Sanità dello Stato di Milano concede, su loro istanza, ad Antonio Minoia, Antonio Ceschetto, Carlo Antonio Nicello e Offrino Franciolo, tutti della valle Antigorio, la facoltà di commerciare con la Svizzera, trasportando vino nel Vallese fino a Berna e da quelle terre formaggio in Ossola, a condizione che esibiscano e facciano sottoscrivere la presente licenza ad ogni tappa del viaggio e che, sia all'andata che al ritorno, sottopongano le merci ai controlli sanitari presso l'incaricato Carlo Lej a Formazza. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Copia autentica. Verbania, Archivio di Stato - Archivio notarile, Rosea Francesco, n. 1980
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino