Documenti › Arpille

Infeudazione. Saint-Maurice d’Agaune, 1291 Marzo 9

L’abate Gerardo e il capitolo del Monastero di Saint-Maurice d’Agaune concedono in “feudo diretto” a Pietro <IV> de la Tour Châtillon <von Thurn Niedergestelen> le terre di Ansey, Arpille, Orgevaux, e Culant, alpi del monastero, affinché vengano colonizzati con uomini di Pietro, con alcune clausole relative allo sfruttamento del feudo nonché alla costruzione della chiesa, con l’obbligo di versare ogni anno a san Martino un cappone ed una misura d’avena per ogni famiglia, nonché la sesta parte dei cereali e dei legumi prodotti. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Saint-Maurice d'Agaune, Archives de l'Abbaye - 46/1, 2
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
P. DUBUIS, Un projet manqué de colonisations dans les Préalpes Vaudoises en 1292. La région du Col de la Croix in 1291. "La Pace del Monte Rosa" nell'età della nascita degli Stati Alpini, Atti del IX Convegno Internazionale Walser, Anzola d'Ossola 1994.
P. DUBUIS, Un projet manqué de colonisations dans les préalpes vaudoises, in «Revue Historique Vaudoise», 1996, p. 248 segg.
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 221 (regesto).

Definizione di confini. luogo non identificato, 1311 Giugno 27

Pietro de Colombario, canonico e sacrestano di Saint-Maurice d’Agaune, rettore del Priorato di Salaz da una parte, e Guglielmo di Pontevitreo dall’altra, si accordano sui confini tra gli alpi di Orgevaux, Culant e Arpille. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Saint-Maurice d'Agaune, Archives de l'Abbaye - Lib 0/0/5/90
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 221 (regesto).