Documenti › Klosters

Lettere di libertà. luogo non identificato, 1471 Ottobre 10

Il conte Gaudentz von Mätsch conferma le libertà dei tribunali di Davos, Prättigau, Klosters, Lenz, Churwalden, Vorder Schanfigg e Langwies. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Chur, Staatsarchiv - A I/1, 18
Supporto: Pergamena | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
J. GULER, Pündnerischer Handlungen Widerholte und vermehrte Deduction, 1622, a cura di C. Von Moor, Chur 1877, 6 e 7.
M. PFISTER, Jahrundertlangen Davoser Kampf um Freiheit, Davos 1989, 4 e 5.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 188, n. 333 (regesto)
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'est. Grigioni, Liechtenstein, Vorarlberg, Tirolo, Anzola d'Ossola 2005, p. 119 (regesto).

Conferma. luogo non identificato, 1496 Dicembre 1

Massimiliano I conferma alle Giurisdizioni di Davos, Klosters, Lenz, Churwalden, St. Peter e “das ynnder an der Lanngenwysen” <Langwies> le libertà e i diritti concessi dall’arciduca Sigismondo d’Austria. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Chur, Staatsarchiv - A I/1, 36
Supporto: Pergamena | Lingua: Tedesco