Documenti › Formazza

Affitto ereditario. Mesocco, 1301 Dicembre 5

Symonis "de Sacho" concede a Gualterino "de Sempiono", Giovanni "de Piliana" e Rossino "de Formaza", che ricevono per conto degli uomini, vicinanza e comune di Rheinwald, gli alpi Campalesco, Somreno e Cadrigola a titolo di affitto ereditario per il canone annuo di trentanove lire, tredici soldi e quattro denari da corrispondere a san Martino. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Nufenen, Landschaftsarchiv Rheinwald - 1
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
T. MOHR - C. MOOR, Codex Diplomaticus. Sammlung der Urkunden zur Geschichte Cur-Rätiens un der Republik Graubünden, II, Chur 1854, 239.
F. PERRET, Urkundenbuch der südlichen Teile des Kantons St. Gallen, I, Rorschach 1961, 927.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 125 (regesto)
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'est. Grigioni, Liechtenstein,Vorarlberg, Tirolo, Anzola d'Ossola 2005, p. 18 (regesto).

Vendita. Cevio, 1302 Novembre 2

Pietro del fu Anselmo di Fondovalle di Formazza vende a Giacomo figlio di Gualtiero "Gorli" di Bosco Gurin, che agisce a nome proprio e del detto padre, la trentesima parte di tutto il territorio di Bosco Gurin di valle Corino compresa tra il culmine della montagna e il confine con il Comune di Cevio, nonché la metà di un podere e una casa con torba ubicati a Bosco Gurin. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Bosco Gurin, Archivio Comunale
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 103, n. 153 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 57 (regesto)

Sentenza. Locarno, 1311 Aprile 3

Goffredo detto "Pexallo" figlio di Goffredo "Orelli" di Locarno pronuncia sentenza arbitrale tra la comunità di Losone e la comunità di Bosco Gurin per controversie relative al fitto degli alpi Pasqualada, Risordo, Carmenasco e Arcerio siti nella valle Corino; i detti alpeggi, il 30 gennaio 1244, erano stati concessi dal comune di Losone a certi uomini “detti di Formazza”, antecessori degli uomini di Bosco Gurin, in affitto ereditario di ventinove in ventinove anni per il canone annuo di trentasei lire a san Martino. Gli stessi beni, ad eccezione dell'alpe Arcerio, erano stati confermati il 2 febbraio 1273 agli uomini di Bosco Gurin in affitto ereditario perpetuo per il canone annuo di trentasei lire a san Martino. La sentenza stabilisce che gli uomini di Bosco Gurin versino al comune di Losone cinquanta lire mezzane di denari nuovi come risarcimento per il passato, da corrispondere metà a san Pietro e metà a san Martino. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Bosco Gurin, Archivio Comunale - 7a
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 104, n. 154 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 57 (regesto)

Affitto ereditario. Feldkirch, 1313 Maggio 29

Il conte Rudolf di Montfort Feldkirch, preposito del capitolo della cattedrale di Chur, e il conte Berchtold di Montfort Feldkirch, figlio di suo fratello, concedono ai vallesani Thomas e Iacob di Bondt <Formazza?>, Walthers "sun ze der Thannen", Hainrich "Vogel" di Bondt, Iacob di Nifesinen e Walthert suo figlio, l'Alpe Ugen <presso Damüls>, a titolo di affitto ereditario per il canone annuo di quattro lire di Costanza a san Martino, e l'obbligo di soccorso militare con scudo e lancia, a spese del signore ed all'interno del paese. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Copia del 1618. Bregenz, Voralberger Landesarchiv - Feldkircher Herrschaftsurbar 1618, p. 425 segg.
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
J. ZÖSMAIR, Die Ansiedlungen der Walser in der Herrschaft Feldkirch c.1300-c.1450, in «Jahres-Bericht des Vorarlberger Museum-Vereins», XXXII (1893), B.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 247, n. 454 (regesto)
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'est. Grigioni, Liechtenstein,Vorarlberg, Tirolo, Anzola d'Ossola 2005, p. 167 (regesto).

Vicinanza. Crimeo, 1315 Dicembre 2

Congregazione della Vicinanza di Mesocco con l’intervento tra gli altri di Guarnerio del fu Tommaso di Riale <di Formazza> e di Honrigino di Ponte del fu Martino di Riale. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Mesocco, Gemeindearchiv - 8
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. MEYER-MARTHALER e F. PERRET (a cura di), Bündner Urkundenbuch, Chur, 2176
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'est. Grigioni, Liechtenstein,Vorarlberg, Tirolo, Anzola d'Ossola 2005, p. 23 (regesto).

Vendita. Crimeo, 1325 Novembre 27

Compravendita tra Alberto di Verdabbio ed Enrico "Mazurus", con l’intervento in qualità di teste di Vegerio Enrico "de Ponte" del fu Martino "de Ri[ale]" di Formazza. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Milano, Archivio di Stato - Trivulzio, Archivio Novarese, 23
Supporto: Pergamena | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
E. MEYER-MARTHALER e F. PERRET (a cura di), Bündner Urkundenbuch, Chur, 2347
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'est. Grigioni, Liechtenstein,Vorarlberg, Tirolo, Anzola d'Ossola 2005, p. 24 (regesto).

Trattato. Hospental, 1344 Ottobre 8

Per dirimere ogni controversia sorta tra le parti in seguito ad una rapina, Jonzelino del fu Lamberto "de Christo" detto "Rubeus", il quale agisce a nome del comune e degli uomini della val d'Ossola e della valle Formazza, da una parte, e Guglielmo del fu Enrico "de Solbe", in rappresentanza del Comune e degli uomini di Disentis, dall'altra, eleggono in qualità di arbitri Modino "de Roberto de Leventina", Ugolino "de Retenago" e Nicolao "de Ursaria", i quali pronunciano sentenza arbitrale affinchè venga ristabilita la pace e le parti si impegnino a far rispettare la giustizia nel territorio compreso nelle rispettive giurisdizioni. Si stabilisce una pena di cento fiorini d'oro, da corrispondere alla parte lesa in caso di mancato rispetto del trattato. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Copia. Chur, Bischöflicher Archiv - Urkundensammlung Schmid
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 81, n. 119 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).
T. BERTAMINI, Cronache del Castello di Mattarella. Storia dell'Ossola Superiore dalle origini al secolo XV, vol. II, Grossi 2004, pp. 188-190 (trascrizione)

Trattato. Münster, 1397 Agosto 12

I rappresentanti della città di Bern, delle comunità di Münster, della val d'Ossola e della valle Formazza stringono un accordo decennale per la costruzione, la manutenzione e la sicurezza della strada commerciale del Grimsel e del Gries, battuta dai commercianti, particolarmente “lombardi”. Viene stabilito un pedaggio di diciotto rubli per ogni “balla” in ciascuna tratta, ed altre norme relative alla sicurezza della strada, all'esenzione da dazi speciali, ed ai diritti giurisdizionali per furti, rapine o smarrimenti delle mercanzie lungo la via. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Bern, Staatsarchiv - St. Fach Wallis
Supporto: Pergamena | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
E. MEYER-MARTHALER (a cura di), Die Rechtsquellen des Kantons Graubünden, Zweiter Teil, 1. Band, Gericht Langwies, Aarau 1984, p. 111.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 81, n. 117 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Bibliografia
P. SIBILLA (a cura di), Scambi e trasferimenti fra commercio e cultura nell'arco alpino occidentale, Gressoney 1993, p. 4 ssg.

Note
La convenzione, che rappresenta la più antica testimonianza della frequentazione del Gries, dimostra l'interesse e l'attenzione con cui Berna si impegnò, attraverso l'accordo con i Vallesani e gli Ossolani, ad attirare verso il Gries i mercanti "lombardi" (termine con cui si indicavano indistintamente tutti i commercianti italiani che battevano le strade del nord).

Consacrazione. Formazza, 1398 Settembre 9

Frate Francesco "de Morigiis" detto "Valens", vescovo sardense, agendo su licenza del vescovo Pietro di Novara, consacra la chiesa di san Bernardo di Formazza, con l'annesso cimitero, concedendo indulgenze a quanti visiteranno la detta chiesa nel giorno dell'anniversario della consacrazione e in occasione di altre festività, tra cui la festa del patrono San Bernardo. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Domodossola, Archivio di «Oscellana»
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
T. BERTAMINI, Frate Valente Morigia, in «Oscellana» 4 (1973), p. 179.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 81, n. 118 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).
T. BERTAMINI, Cronache del Castello di Mattarella. Storia dell'Ossola Superiore dalle origini al secolo XV, vol. II, Domodossola 2004, pp. 279-280 (trascrizione).

Regolamento. luogo non identificato, 1400 - 1499

Regola dei rispettivi obblighi tra il curato di san Bernardo di Formazza e la comunità e gli uomini della valle. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Copia del XVI sec.. Formazza, Archivio Comunale
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
A. BARAGIOLA, Documenti latini, italiani e tedeschi di Formazza, in «Bollettino Storico per la Provincia di Novara», 1 (1919).
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 90, n. 146 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Sentenza. Binn, 1406 Luglio 14

Josteto "Panzere de Christo", Antonio del fu Nicola "de Lapecia" e Antonio del fu Enrichetto "de Bruxis", tutti abitanti a Formazza, pronunciano sentenza arbitrale nelle controversie tra l'Alto Vallese e la valle Antigorio. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Ernen, Pfarrarchiv - A 21
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
J. GREMAUD, Documents relatifs à l’histoire du Vallais publiés per la Société d’Histoire de la Suisse Romande, VII, Lausanne 1894, p. 2572.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 82, n. 120 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Separazione di parrocchia. Domodossola, 1408 Febbraio 20

Minolo di Dugurogna, arciprete di Domodossola, informa il cardinale Pietro Filargo, arcivescovo di Milano e delegato della Santa Sede, della separazione della parrocchia di S. Bernardo di Formazza dalla chiesa di santo Stefano di Crodo. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Copia del 1821 giugno 9. Domodossola, Archivio di «Oscellana»
Supporto: Originale deperdito. Il documento è trasmesso in copia redatta nel 1821 dal penitenziere di Crodo don Giuseppe Darioli. Il testo del documento, assai corrotto nella copia, è stato ricostruito dal Prof. Tullio Bertamini (cf. Cronache…cit.) | Lingua: Latino

Pubblicazioni
T. BERTAMINI, Cronache del Castello di Mattarella. Storia dell'Ossola Superiore dalle origini al secolo XV, vol. II, Grossi 2004, pp. 295-297 (trascrizione)

Concessione. Milano, 1408 Marzo 16

Pietro, legato della sede apostolica, concede alla comunità di Formazza, che ne ha fatto richiesta, di anticipare la festa di dedicazione della chiesa di san Bernardo da settembre a giugno, a causa del maltempo che imperversa durante il mese di settembre. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Pergamene, 1.1
Supporto: La pergamena, in buono stato di conservazione, presenta nel margine inferiore due fori ai quali era applicato il sigillo pendente, deperdito. | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 82, n. 121 (regesto, in data 1408 marzo 15).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto, in data 1408 marzo 15).

Indulgenze. Bologna, 1410 Luglio 10

Papa Giovanni XXIII concede indulgenze della validità di dieci anni a quanti visiteranno la chiesa di San Bernardo di Formazza, nella Diocesi di Novara, durante alcune festività religiose, tra cui quella del santo patrono, e a quanti sosterranno la detta chiesa con elemosine. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Domodossola, Archivio di «Oscellana»
Supporto: Pergamena, con sigillo pendente. | Lingua: Latino

Pubblicazioni
T. BERTAMINI, Cronache del Castello di Mattarella. Storia dell'Ossola Superiore dalle origini al secolo XV, vol. II, Grossi 2004, pp. 297-298 (trascrizione)

Giuramento di fedeltà. Formazza, 1411 Giugno 24

La comunità degli uomini di val Formazza e di Foppiano, riunita in “credenza” e consiglio generale sotto il portico della chiesa di san Bernardo, con l'intervento di novantanove capi-famiglia, presta giuramento di fedeltà al conte Amedeo di Savoia. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Torino, Archivio di Stato - Novara 8, 2
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 82, n. 120 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Affitto ereditario. Baceno, 1416 Giugno 23

Enrico del fu Pietro "Suzii" di Antillone di Sopra <in val Formazza> riscatta da Goffredino Rodis Baceno le terre di Antillone da lui godute fino ad allora a titolo di affitto ereditario per il canone annuo di venti libbre di formaggio buono. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Privato
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 82, n. 123 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Petizione. Luzern, 1417 Aprile 10

Antonio "zer Tannen", a nome della comunità e degli uomini di Formazza, riferisce alla Dieta dei Confederati che la valle intende chiedere al re un tribunale autonomo e l'immediata dipendenza imperiale, passando attraverso la valle una strada dell'impero. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Luzern, Staatsarchiv - Gemeindebuch, III, 23a
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
Amtliche Sammlung der ältern eidgenössischen Abschiede 1245-1798, Luzern-Zürich, 1856-1886, p. 382.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 84, n. 124 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Controversia. Luzern, 1417 Agosto - 1418

Davanti alla Dieta dei Confederati viene discussa la controversia tra la comunità e gli uomini di Formazza da una parte e Francesco Rodis Breno dall'altra, relativa ai diritti di giurisdizione e al canone annuo dovuto dagli uomini di Formazza alla casa Rodis Breno. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originali. Luzern, Staatsarchiv - Gemeindebuch, 32
Supporto: Docc. Cartacei | Lingua: Latino

Pubblicazioni
Amtliche Sammlung der ältern eidgenössischen Abschiede 1245-1798, Luzern-Zürich, 1856-1886, pp. 395, 402, 406, 409.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 84, n. 125 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Affitto. Cevio, 1421 Gennaio 29

Zano del fu Giacomo Stefano e Giacomo del fu Pietrino Michele, sindaci della comunità di Bosco Gurin, affittano a Peruzio del fu Iost "Panzere" di Formazza tutti i terreni che lo stesso aveva poco innanzi venduto alla comunità di Bosco Gurin. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Bosco Gurin, Archivio Comunale - 31
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 110, n. 171 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 60 (regesto)

Donazione. Domodossola, 1435 Novembre 25

Premesso che Francesco del fu Simone "Peroli" di Cristo, in Valle Antigorio, aveva ceduto a Giorgio del fu Antonio "Peracini" di Pontemaglio ogni fitto, "homagio", censo, reddito, "alpiezaio", nonché il mero e misto "imperium", diritti di cui il detto Francesco godeva in valle Formazza, come attestato da un documento redatto dal notaio Lorenzo detto "Maurenzonus" del fu Guglielmino Nicola di Domodossola; il detto Giorgio dichiara di aver ricevuto da Antonio del fu Giovanni Trivelli "de Cantono", abitante a Crodo, venticinque lire imperiali in cambio della cessione dei diritti suddetti sulla valle Formazza. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Domodossola, Archivio di «Oscellana»
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
T. BERTAMINI, Cronache del Castello di Mattarella. Storia dell'Ossola Superiore dalle origini al secolo XV, vol. II, Grossi 2004, pp. 316-317 (trascrizione)

Trattato. Baceno, 1448 Gennaio 20

La comunità di Formazza, esclusa dal trattato di Binn del 31 maggio 1407, sottoscrive il trattato di pace e di amicizia con gli uomini della valle Antigorio e del Goms. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Ernen, Pfarrarchiv - A 28
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 84, n. 126 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Sentenza. luogo non identificato, 1451 Maggio 11

Sentenza del tribunale della Lega Svizzera nei confronti di Giovanni "zer Tannen" di Formazza. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Luzern, Staatsarchiv - doc. 1203
Supporto: Pergamena | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
R. KÜCHLER, Obwaldens Weg nach Süden durch Oberhasli, Goms und Eschental, Sarnen 2003, p. 2.
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Convenzione. Formazza, 1451 Giugno 7

I rappresentanti della comunità di Formazza da una parte e della comunità della val Bedretto dall'altra sottoscrivono una convenzione relativa al trasporto delle mercanzie, la manutenzione della strada e lo sgombero della neve attraverso il passo di san Giacomo. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Comunale
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
A. BARAGIOLA, Documenti latini, italiani e tedeschi di Formazza, in «Bollettino Storico per la Provincia di Novara», 3 (1918), pp. 106-109 (trascrizione e traduzione italiana)
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 85, n. 127 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 45 (regesto).

Legato. Formazza, Canza, 1451 Luglio 7

Nicola "zu Niwenhiis" <della Cà nova> di Canza, essendosi diffusa in valle la pestilenza, dispone “pro remedio anime sue” un legato di cinquanta forme di formaggio a favore del curato della chiesa di san Bernardo di Formazza, con l'obbligo di recarsi tutti i lunedì a pregare sulla sua tomba, oltre a tre lire imperiali a favore della chiesa e otto “passi” di tela a favore dell'altare di san Bernardo. Altri parrocchiani di Canza e di altre frazioni aggiungono vari legati in sale, biada e tela. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Comunale
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino, tedesco

Pubblicazioni
A. BARAGIOLA, Documenti latini, italiani e tedeschi di Formazza, in «Bollettino Storico per la Provincia di Novara», 3 (1918), pp. 109-114 (trascrizione e traduzione italiana)
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 85, n. 128 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 47 (regesto).

Consacrazione. Formazza, Canza, 1452 Agosto 28

Nicola di Pavia, vescovo di Ellenopoli, con licenza di Bartolomeo Visconti vescovo di Novara, consacra la chiesa dedicata a san Teodulo ubicata a Canza, in val Formazza, concedendo quaranta giorni di indulgenza agli abitanti e vicini di Canza che visiteranno la chiesa, soprattutto in occasione della sua festa di dedicazione che si celebra il 16 agosto. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Pergamene, 1.2
Supporto: La pergamena, in buono stato di conservazione, presenta due modeste macchie di inchiostro all'altezza, rispettivamente, della tredicesima e ventiquattresima riga. | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 85, n. 129 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 47 (regesto).

Rinuncia. Domodossola, 1456 Aprile 2

Alla presenza di Antonio "de Breno" - arciprete della chiesa dei santi Gervasio e Protasio di Domodossola nonché incaricato del vicario generale di Novara - e di Sigismondo "de Bellonis", Giovanni de ***** , curato della chiesa di san Bernardo di Formazza, promette a Pietro e Martino "Brandi", consoli della comunità di Formazza, di rinunciare ad ogni molestia relativa ai redditi spettanti alla chiesa di san Bernardo di Formazza. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 85, n. 128 (regesto, in data 1456 aprile 8).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 47 (regesto, in data 1456 aprile 8).

Divisione di beni. Domodossola, 1458 Ottobre 24

Le sorelle Giacomina - moglie di Antoniolo del fu Pietro "de la Turre" della Valle Divedro - e Bontina - moglie di Giacomo figlio di Giovanni Antonio Francesco "de Campieno" della Valle Antigorio - figlie del fu Goffredino Antonio "de Baceno", col consenso dei rispettivi mariti si spartiscono i beni lasciatati loro in eredità dal padre. In particolare, tra gli altri accordi, si stabilisce l'assegnazione alla detta Bontina di tutti i fitti e i diritti che il padre godeva in valle Formazza, Salecchio, Ausone, Agaro e Collogno. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Domodossola, Archivio di «Oscellana»
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
T. BERTAMINI, Cronache del Castello di Mattarella. Storia dell'Ossola Superiore dalle origini al secolo XV, vol. II, Grossi 2004, pp. 317-323, in particolare p. 321 (trascrizione)

Affitto ereditario. Formazza, Chiesa, 1462 Aprile 21

Antonio del fu Enrico "de Bruxii" di Formazza, curatore dei beni della chiesa di S. Bernardo, investe a titolo perpetuo Antonio e Cristoforo del fu Lorenzo "Trombeto" di Antillone dei "miglioramenti" lasciati alla chiesa di Formazza da Benenzia del fu Petrino di Antillone e ricavati da alcuni beni immobili in Antillone e S. Michele <Tofuald> per il fitto annuo di dieci soldi da corrispondere a S. Martino. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Pergamene, 4
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Divisione di beni. Domodossola, 1468 Febbraio 3

Giovanni, Andrea, Gaspare, e Antonio del fu Giacomo "de Baceno", abitanti in Domodossola, si spartiscono i beni lasciati loro in eredità dal padre. Tra gli altri accordi, stabiliscono che i fitti e ogni altro diritto goduto in valle Formazza, ad Agaro, a Collogno e ad Ausone siano ripartiti tra loro in egual misura. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Domodossola, Archivio di «Oscellana»
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino

Pubblicazioni
T. BERTAMINI, Cronache del Castello di Mattarella. Storia dell'Ossola Superiore dalle origini al secolo XV, vol. II, Grossi 2004, pp. 323-327, in particolare p. 326 (trascrizione)

Ordini. luogo non identificato, 1469 Aprile 17

Istruzioni del governo ducale di Milano ad Antonio "de Placentia" e al Regolatore delle Entrate intorno all'acquisto della valle Formazza, al relativo pagamento di treceto ducati ai nunzi svizzeri e alla conferma dei privilegi degli uomini della valle. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Milano, Archivio di Stato - Sforzesco, Registri delle missive, 89
Supporto: In registro cartaceo | Lingua: Italiano

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 86, n. 131 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 47 (regesto)

Affitto ereditario. Chiesa, Formazza, 1469 Maggio 1

Antonio del fu Jacheto di Fondovalle di Formazza e Antonio del fu Enrico "de Bruxis" di Formazza, amministratori della chiesa di san Bernardo di Formazza, concedono a Gaspare del fu Giovanni detto "Suzii" di Valdo di Formazza, a titolo di affitto ereditario, una pezza di terra <che lo stesso Gaspare "Suzii" ha venduto agli amministratori della chiesa nella stessa data> “intus planum in territorium de Ecclesia de Formatia”, per il canone annuo di venti soldi da corrispondere a san Martino. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Pergamene, 7
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 87, n. 135 (regesto, in data 1479 maggio 1).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto, in data 1479 maggio 1).

Affitto ereditario. Formazza, Ponte, 1472 Marzo 31

Giovanni del fu Gaspare "de Lapecia" di Ponte di Formazza, amministratore dei beni della chiesa di san Bernardo di Formazza, investe a titolo di affitto ereditario Giovanni figlio di Cristolo "Grochi" di Valdo di Formazza di una pezza di terra <che Giovanni "Grochi" ha venduto alla chiesa nella stessa data> a Valdo di Formazza, per il canone annuo di tre lire imperiali da corrispondere a san Martino. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Pergamene, 5
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 87, n. 133 (regesto, in data 1475 marzo 31).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 47 (regesto, in data 1475 marzo 31)

Convenzione. Obergesteln, 1472 Maggio 1

Gli uomini di Formazza che conducono le some nel Vallese attraverso il passo del Gries sono chiamati, insieme a quelli dell'Hasli e di Ursern, a pagare alla sosta di Obergestelen uno “Spengli” di dazio per ciascun animale da soma ogni notte. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Obergesteln, Gemeindearchiv - 2
Supporto: Pergamena | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 86, n. 132 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 47 (regesto)

Sentenza. luogo non identificato, 1474 Luglio 31

Sentenza del Tribunale dei Quindici di Obwalden contro i fratelli Uli e Jakli "Bomatter". [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Obwalden, Staatsarchiv - Protocolli dei tribunali
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Tedesco

Pubblicazioni
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 47 (regesto)

Bibliografia
R. KÜCHLER, Obwaldens Weg nach Süden durch Oberhasli, Goms und Eschental, Sarnen 2003, p. 281

Affitto ereditario. Formazza, Chiesa, 1478 Dicembre 26

Gaspare del fu Antonio "Bruzii" di Ponte di Formazza, curatore della chiesa di san Bernardo di Formazza, investe a titolo di affitto ereditario Zanino del fu Giacomo "Verene" di Fracchie di Formazza di una pezza di campo e prato sita “intus planum" in località Chiesa di Formazza - bene che lo stesso Zanino "Verene" ha venduto nel medesimo giorno alla detta chiesa per la somma di venticinque lire imperiali; le parti stabiliscono un canone annuo di venticinque soldi da corrispondere a san Martino. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 87, n. 134 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 47 (regesto).

Lettere. luogo non identificato, 1479 Gennaio 13

I messi ducali Lampugnano e Longhignana informano il Duca di Milano Gian Galeazzo Maria Sforza sulle difese previste al "passo di Formazza" per fermare un’eventuale calata degli Urani e sulle informazioni avute dal messo "Jocer" di Formazza inviato ad Airolo. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originali. Milano, Archivio di Stato - Sforzesco, Registri delle missive, 89
Supporto: Docc. Cartacei | Lingua: Italiano

Pubblicazioni
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Note
Le lettere sono state scritte nei giorni 13 e 16 gennaio.

Sentenza. Alpe Gemsland, 1484 Agosto 25

Martino "auf der Eggen", maggiore del Goms, che agisce in qualità di rappresentante del vescovo di Sion, conte del Vallese, pronuncia sentenza nella causa tra i consorti dell'alpe Bettelmatt e i consorti dell'alpe Sidel <in val Formazza>, relativa al confine tra i due alpi e al possesso del pascolo del Gemsland. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originale. Niederwald, Gemeindearchiv - C 4
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 88, n. 136 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Controversia. luogo non identificato, 1485 Gennaio 5 - 1495

Carteggio relativo alle regalie e ai censi dovuti ai signori de Rodis dalla comunità e dagli uomini di Formazza e alle loro istanze per liberarsi dalla soggezione feudale. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originali. Milano, Archivio di Stato - Sforzesco, Carteggio generale, 1152
Supporto: Docc. Cartacei | Lingua: Italiano

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 88, n. 137 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Note
L'ultima missiva è datata 1495 febbraio 28.

Privilegio. Vigevano, 1486 Aprile 20

Gian Galeazzo Maria Sforza, duca di Milano, su istanza di due nunzi rappresentanti della comunità di Formazza, concede a quest'ultima il privilegio di amministrare autonomamente - attraverso un giudice eletto dagli uomini di Formazza e confermato dal duca di Milano - la giustizia civile, in particolare per quanto riguarda le controversie con i commercianti che frequentano la valle, in conformità agli statuti e alle consuetudini della comunità. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Comunale - 1.1
Copia coeva. Formazza, Archivio Comunale - 1.1
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
A. BARAGIOLA, Documenti latini, italiani e tedeschi di Formazza, in «Bollettino Storico per la Provincia di Novara», 3 (1918), pp. 178-181 (trascrizione)
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 88, n. 138 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Statuti. Vigevano, 1487 Febbraio 9

Statuti, articolati in sessanta capitoli, compilati dalla comunità di Formazza rappresentata da Giovanni detto Gualcio, vicario, da Pietro "Brando" e Gaspare Antonio "Berta", consoli, da Michele "Della Zucca" e Antonio Denrico "de Brusi", credenzieri, e da nove rappresentanti designati dalla comunità di Formazza. Gli statuti vengono approvati, lo stesso giorno, da Gian Galeazzo Maria Sforza. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Comunale
Originale. Roma, Archivio di Stato - Statuti
Supporto: Codice pergamenaceo | Lingua: Latino

Pubblicazioni
J. R. BURCKHARDT, Das lateinische Statut der deutschen Colonien im Tal von Formazza im oberen Piemont, in «Archiv Schweiz. Geschichte», 3 (1844), 4 (1846).
U. DE CENSI, Val Formazza, Milano 1961.
A. ALESSI ANGHINI, A Formazza. Edizione critica degli Statuti concessi alla valle da Gian Galeazzo Sforza nell’anno 1487, Omegna 1971.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 89, n. 139 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Consacrazione. Formazza, Chiesa, 1489 Agosto 25 - 26

Antonio, vescovo solonense, con licenza del vescovo Gerolamo Pallavicini di Novara, consacra la cappella e l'altare dell'ossario posto a lato del cimitero <presso la chiesa di san Bernardo di Formazza>, concedendo quaranta giorni di indulgenza a quanti visiteranno la chiesa e il detto altare. Il giorno successivo, mercoledì 26 agosto, il detto vescovo consacra un altare dedicato a sant'Antonio, ubicato nella stessa chiesa di san Bernardo. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Pergamene, 1.8
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 89, n. 140 (regesto, in data 1489 aprile 25 e 26).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto, in data 1489 aprile 25 e 26).

Privilegio. luogo non identificato, 1490 Maggio 12

Carteggio relativo al diritto degli uomini di Formazza di annullare le vendite di beni immobili ai forestieri. [Prof. Enrico Rizzi]

Informazioni
Originali. Milano, Archivio di Stato - Sforzesco, Registri delle missive, 180 bis, f. 196r [136r]
Supporto: In registro cartaceo | Lingua: Italiano

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 89, n. 141 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Note
Si tratta di una serie di missive, l'ultima delle quali è datata 23 dicembre 1490.

Statuti. Vigevano, 1493 Marzo 30

Gian Galeazzo Maria Sforza, Duca di Milano, approva diciotto nuovi articoli relativi agli statuti di Formazza redatti e pubblicati a Formazza il 4 febbraio, presso l'abitazione di Gaspare "de la Pecia", dai rappresentanti designati dalla detta comunità. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Milano, Archivio di Stato - Sforzesco, Registri ducali, 61
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino

Pubblicazioni
A. BARAGIOLA, Documenti latini, italiani e tedeschi di Formazza, in «Bollettino Storico per la Provincia di Novara», 3 (1918), pp. 182-184 (trascrizione)
U. DE CENSI, Val Formazza, Milano 1961, pp. 197-211.
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 89, n. 142 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Ricorso. Formazza, 1494 Gennaio 17

Protesta inoltrata al duca di Milano Gian Galeazzo Maria Sforza dai consoli e dagli uomini della comunità di Formazza circa le pretese dei signori de Rodis. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - 27, 121.1
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano

Pubblicazioni
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 90, n. 143 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Privilegio. Vigevano, 1494 Gennaio 23

Privilegio concesso da Gian Galeazzo Maria Sforza, duca di Milano, alla comunità di Formazza circa la prescrizione degli atti rogati in valle. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Comunale
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Pubblicazioni
A. BARAGIOLA, Documenti latini, italiani e tedeschi di Formazza, in «Bollettino Storico per la Provincia di Novara», 1 (1919), pp. 188-191
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 90, n. 144 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Privilegio. Milano, 1495 Febbraio 13

Ludovico Maria Sforza, duca di Milano, conferma alla comunità di Formazza i privilegi goduti in materia di giurisdizione. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Comunale
Copia a stampa. Formazza, Archivio Parrocchiale
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino

Pubblicazioni
BUSTICO, Statuti di Valle Formazza, in "Novara", 1 (1923)
E. RIZZI, Walser Regestenbuch. Quellen zur Geschichte der Walseransiedlung. Fonti per la storia degli insediamenti walser (1253-1495), Anzola d'Ossola 1991, p. 90, n. 145 (regesto).
E. RIZZI, Storia dei Walser dell'ovest. Vallese, Piemonte, Cantone Ticino, Valle d'Aosta, Savoia, Oberland Bernese, Anzola d'Ossola 2004, p. 48 (regesto).

Concessione. luogo non identificato, 1517 Marzo 15

Frate Ilario, dell'ordine dei minori, accorda alla comunità di Formazza la facoltà di consumare latte, formaggio e burro durante la Quaresima a motivo della loro povertà. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Carteggio parroci e curia, 8, 29.1
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano

Consacrazione. Formazza, Canza, 1523 Luglio 1

Michele Jorba, su licenza di Giovanni Donato, vicario generale della diocesi di Novara, e dietro richiesta dei consoli e degli uomini di Canza <di Formazza>, consacra la chiesa dedicata a San Teodoro di Canza e il suo altare, in cui sono state deposte le reliquie dei santi Innocenzo, Floriano, Alessandro martire, concedendo indulgenze a quanti si recheranno nella detta chiesa durante alcune particolari festività religiose. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale
Supporto: Pergamena. La pergamena, in buono stato di conservazione, presenta tre lacerazioni in corrispondenza della piega all'altezza rispettivamente della quinta, ottava e decima riga. |

Quietanza. Domodossola, 1525 Novembre 11

Quietanza del castellano di Domodossola relativa al pagamento di cento lire imperiali corrisposte al Duca di Milano da parte della comunità di Formazza [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Pergamene, 9
Supporto: Pergamena | Lingua: Latino

Convenzione. luogo non identificato, 1539 Luglio 20

Gli uomini di Antillone di Formazza stipulano un accordo con quelli di Cristo <di Premia> relativamente al diritto di pascolo sull'alpe Duanone. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Comune e consigli dei vicini, 122.10
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano

Convenzione. Crodo, 1565 Marzo 10

I rappresentanti della chiesa di S. Stefano di Crodo e quell della chiesa di S. Bernardo di Formazza stabiliscono la cessazione dell'obbligo da parte del curato di Formazza di recarsi a Crodo in occasione della celebrazione del Sabato Santo; in cambio la comunità di Formazza si impegna a corrispondere in perpetuo alla chiesa di Crodo un'offerta di una libbra di cera per il Sabato Santo e di due libbre di cera in occasione della festa di S. Stefano. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Carteggio parroci e curia, 8, 29.3
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano

Sentenza. Formazza, 1580 Dicembre 19

Sentenza pronunciata relativamente alla controversia sorta tra gli uomini di Antillone e quelli di Premia circa la definizione dei tempi e dei luoghi per il pascolo [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Pergamene, 10
Supporto: Pergamena, mutila su tre lati. | Lingua: Latino

Testimonianza. Formazza, 1580 Dicembre 19

Testimonianze relative alla controversia tra gli uomini di Antillone, in valle Formazza, e quelli di Premia per i diritti di pascolo comune. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Comune e consigli dei vicini, 122.11
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano

Relazione di visita pastorale. Formazza, 1582 Maggio 15

Atti di visita pastorale del Vescovo di Novara Francesco Bossi presso la chiesa parrocchiale di di S. Bernardo di Formazza. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Novara, Archivio Storico Diocesano - Act. Visit., t. 6, ff. 198v-200v
Supporto: Registro cartaceo | Lingua: Latino

Relazione di visita pastorale. Formazza, 1592 Giugno 18

Atti di visita pastorale del Vescovo di Novara Pietro Martire Ponzone presso la chiesa parrocchiale di di S. Bernardo e gli oratori di Formazza. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Novara, Archivio Storico Diocesano - Act. Visit., t. 18, ff. 79r-80v
Supporto: Registro cartaceo | Lingua: Latino

Relazione di visita pastorale. Formazza, 1596 Ottobre 1

Atti di visita pastorale del Vescovo di Novara Carlo Bascapè presso la chiesa parrocchiale di S. Bernardo e gli oratori di Formazza. Circa l'oratorio di Canza, intitolato a S. Teodulo, si segnala la presenza di "sedilia more teutonico" [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Novara, Archivio Storico Diocesano - Act. Visit., t. 18, ff. 355r-368v
Supporto: Registro cartaceo | Lingua: Latino

Convenzione. Formazza, Chiesa, 1607 Aprile 9

La fabbriceria della chiesa parrocchiale di Formazza stipula un contratto col maestro Giovanni Bodmer di Alagna per l'erezione di un muro e due cappelle nella chiesa parrocchiale, tra il coro e il campanile. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Documentazione diversa, 21.1
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano

Decreto. Novara, 1610 Settembre 14

Il vescovo di Novara Carlo Bascapè, su istanza del curato di Formazza e a motivo degli abusi da questi lamentati, stabilisce che la comunità di Formazza sospenda l'annuale processione al S. Gottardo, sostituendola con una processione al santuario di Antillone di Formazza. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Carteggio parroci e curia, 8, 29.9
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino

Bibliografia
R. MORTAROTTI, I Walser nella Val d'Ossola. Le colonie tedesco-vallesane di Macugnaga, Formazza, Agaro, Salecchio, Ornavasso e Migiandone, Domodossola 1979, pp. 162-63.

Supplica. Formazza, 1613 Luglio 6

I sindaci della chiesa parrocchiale di Formazza inoltrano al vescovo di Novara una richiesta di proroga per l'esecuzione degli ordini di visita a causa della peste che affligge la comunità di Formazza. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Carteggio parroci e curia, 8, 29.10
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano

Consacrazione. Formazza, 1616 Settembre 5

Il vescovo di Novara Ferdinando Taverna consacra la chiesa parrocchiale di Formazza intitolata ai santi Bernardo e Carlo, e fissa il giorno di anniversario alla prima domenica di settembre. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Carteggio parroci e curia, 8, 29.11
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino

Estinzione di debito. Formazza, 1668 Ottobre 10

Premesso che Antonio Ferrari detto Stivella figlio di Antonio della Valle Formazza risultava debitore nei confronti di Gaspare Stockalper della Torre, Rettore dell'ospedale S. Antonio di Briga, di 1800 lire imperiali, che erano parte di un prestito accordatogli nel marzo 1666, cui si aggiungevano ulteriori 322 lire di interesse; Gaspare Stockalper - dopo aver avviato un'azione legale contro il detto Ferrari per sollecitare l'estinzione del debito - accetta come forma di pagamento la cessione di alcuni beni ubicati in Valle Formazza: sei appezzamenti di prato e la quarta parte di una cascina, in comproprietà con Margherita Ferrari, ubicati in località Morasco; due appezzamenti di prato e uno di pascolo siti presso Ponte, oltre il fiume <Toce>; e infine una porzione dell'alpeggio detto De Bethelmat, presso il confine <con la Svizzera>, con la relativa parte degli edifici su di esso costruiti, unitamente al diritto di pascolarvi ogni anno sette bestie e di utilizzarne la caldaia. Il valore dei beni ceduti ammonta a 1700 lire imperiali, ad esclusione della porzione di alpeggio, con i beni e i diritti pertinenti, il cui valore è stimato in 422 lire, per un totale di 2122 lire. Le parti convengono che Antonio Ferrari possa riscattare i beni alienati restituendo a Stockalper, entro sette anni, la somma ricavata dalla loro vendita, ad eccezione dell'alpeggio e dei relativi beni e diritti, per i quali la cifra stimata di 422 lire dovrà essere pagata entro il prossimo triennio. Nel frattempo viene investito dei beni ceduti - ad eccezione del suddetto alpeggio che rimane escluso dalla presente investitura - al fitto annuo di 108 lire imperiali, da corrispondere a partire dal 10 ottobre 1669. Viene posto come fideiussore l'Ammano Carlo Ferrari detto Stivella del fu Antonio di Ponte. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Imbreviatura. Verbania, Archivio di Stato - Archivio notarile, Rosea Francesco, n. 1980

Note
Nel margine superiore, di mano del notaio: «Datum insolutum domini Stochalperis a Stivella, cum pactis et locatione ut infra». Nel margine sinistro, della stessa mano: «Extractum domino Stochalpero et domino Ferrario».

Concessione. Milano, 1668 Luglio 28

Il Tribunale della Sanità dello Stato di Milano concede, su loro istanza, ad Antonio Minoia, Antonio Ceschetto, Carlo Antonio Nicello e Offrino Franciolo, tutti della valle Antigorio, la facoltà di commerciare con la Svizzera, trasportando vino nel Vallese fino a Berna e da quelle terre formaggio in Ossola, a condizione che esibiscano e facciano sottoscrivere la presente licenza ad ogni tappa del viaggio e che, sia all'andata che al ritorno, sottopongano le merci ai controlli sanitari presso l'incaricato Carlo Lej a Formazza. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Copia autentica. Verbania, Archivio di Stato - Archivio notarile, Rosea Francesco, n. 1980
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino

Decreto. S. Giulio, 1676 Luglio 8

Il vescovo di Novara Giuseppe Maraviglia, su istanza della comunità di Formazza, autorizza il Vicario Foraneo a ripristinare la processione annuale al S. Gottardo <abolita dal vescovo Carlo Bascapè nel 1610>, a patto che vengano rispettate determinate condizioni. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Carteggio parroci e curia, 8, 29.9
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Latino

Bibliografia
R. MORTAROTTI, I Walser nella Val d'Ossola. Le colonie tedesco-vallesane di Macugnaga, Formazza, Agaro, Salecchio, Ornavasso e Migiandone, Domodossola 1979, pp. 163.

Supplica. Novara, 1678 Febbraio 7

Il curato di Formazza inoltra alla curia di Novara richiesta di abolizione del divieto di raccogliere durante la messa l'elemosina di due quattrini per ogni parente dei defunti in occasione di anniversari di morte, nel giorno dei morti e a Capodanno, secondo la consuetudine dei paesi tedeschi. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Carteggio parroci e curia, 8, 29.21

Convenzione. Formazza, Fondovalle, 1721 Febbraio 24

La fabbriceria dell'oratorio di Antillone stipula una convenzione con Cristoforo Lanti di Macugnaga per la realizzazione di due depositi per la conservazione delle reliquie nell'oratorio di Antillone. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Fabbriceria degli oratori, 22.18
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano

Processo di testimoni. Domodossola, 1722 Luglio 22

Alla presenza del console di Formazza, il cancelliere dello Stato di Milano Florio Pellegrino "Senesius", interrogati tre abitanti in qualità di testimoni, notifica al Censo di Milano la situazione della comunità relativamente alla composizione, alla rendita e alla gestione dei terreni ad essa pertinenti. Si attesta che il terreno di Formazza è destinanto in parte al foraggio e in parte alla coltivazione di segale e canapa; le terre vengono in parte lavorate direttamente dai proprietari, in parte concesse in affitto; i pascoli non vengono concessi in investitura ad esterni, ma sfruttati unicamente dagli abitanti; la manodopera in eccedenza presente sul territorio è costretta ad emigrare ("tutti gli uomini maggiori di anni venti vanno per il mondo industriandosi per vivere, non restano a casa che le donne"). Il cancelliere notifica anche circa il numero degli abitanti, 726 complessivamente, di cui ottantatre assenti dalla valle. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Milano, Archivio di Stato - Confini, 34, fasc. 3
Supporto: In registro cartaceo | Lingua: Italiano

Convenzione. Formazza, 1747 Settembre 11

La fabbriceria dell'oratorio di Antillone stipula una convenzione con il capomastro Antonio Tamiotti di Valsesia per la costruzione della sacrestia nell'oratorio di Antillone; si stabilisce un compenso di centocinquanta lire imperiali. [Ester Bucchi De Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Fabbriceria degli oratori, 22.19
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano

Concessione. Novara, 1782 Marzo 27

Il vescovo di Novara concede alla comunità di Formazza la facoltà di utilizzare due copie di catechismo in lingua tedesca e francese stampate a Sion. [Ester Bucchi de Giuli]

Informazioni
Originale. Formazza, Archivio Parrocchiale - Carteggio parroci e curia, 8, 29.29
Supporto: Doc. cartaceo | Lingua: Italiano