Canti della tradizione orale

« precedente | indice | successivo »

Schatz min Schatzeli

Schatz min Schatzeli
sischt nit so wit fa mr
Schatz min Schatzeli
sischt nit so wit fa mr
in dem Gart wli ch dr wart
im wis Schnee im grn Chlee.

Wr he nandr gr
un brschtt z Brot
so mscht wit fort fa mr
heirat chamu nit.

Schatz min Schatzeli...

Der Langs scht scho hi
der Hmmel blawt
di Blm sn sproch
un d lascht mr so wit.

Schatz min Schatzeli...

Der Summer bringt der Kschmakch
fam dr Hew
un in di goldi Faruf
kseni dis ltter Haar.

Schatz min Schatzeli...

Der Herbscht lat la khi
di dru Bletter
ch plang for-z mee
d chuntscht no fri nit.

Schatz min Schatzeli...

Wis Flokch fleign scho
z Gt scht allts takchts
d bscht im mim Hrtz
i weis das ksenti mascht.

Schatz min Schatzeli...

Caro il mio fidanzatino

Caro il mio fidanzatino
non stare cos lontano da me,
caro il mio fidanzatino
non stare cos lontano da me:
nel giardino ti voglio aspettare,
nel bianco della neve, nel verde del trifoglio.

Noi ci vogliamo bene
ma ci manca il pane,
tu devi allora andar via da me
e non possiamo sposarci.

Caro il mio fidanzatino...

La primavera arrivata,
il cielo azzurro,
sbocceranno i fiori
ma io sento la tua nostalgia.

Caro il mio fidanzatino...

L'estate porta il profumo
del fieno secco,
e nel suo colore dorato
vedo i tuoi capelli chiari.

Caro il mio fidanzatino...

L'autunno lascia cadere
le foglie secche:
io ho sempre pi malinconia,
e tu non arrivi pi.

Caro il mio fidanzatino...

Cadono di gi bianchi fiocchi
e tutto il prato ricoperto:
tu sei nel mio cuore
e so che ti rivedr.

Caro il mio fidanzatino...

Informazioni

Get the Flash Player to see this player.

scarica pdf

Luogo di raccolta: Formazza (fraz. Brendo)
Informatore: Anna Maria Bacher, Gian Luigi Bucchi De Giuli e Gruppo Walserverein Pomatt
Data: 1997
Tonalità alla fonte: Do magg.
Trascrizione musicale: Luca Bonavia
Trascrizione letteraria: Anna Maria Bacher
Traduzione: Luca Bonavia

Note
Antico canto della tradizione Walser di cui non si conoscono precisi riferimenti etnomusicologici. Il tema del susseguirsi
delle stagioni che fa da sottofondo a vicende personali o amorose non raro da trovare nei motivi popolari (si veda
"Sotto l'albero di noce" acquisito in Valle Cannobina).