Bibliografia

Werner P. 1979
Der Bergbauernhof: Bauten, Lebensbedingungen, Landschaft, München, Callwey, pp. 221

Volume descrittivo degli insediamenti montani, tecniche di costruzione.

Zamponi Doriana 2001/2002
Ambiente Walser, la montagna vissuta : una lettura dei segni antropici nel territorio rurale della Val d'Otro (VC) per un progetto di ecomuseo della cultura Walser, pp. 356

note: Tesi di laurea, Milano, Politecnico, 2001/02. Relatore Maurizo Boriani

Zaninetti Claudio 1979
Architettura nell?Alta Valsesia : segni di presenza Walser,

note: Tesi di laurea, Torino, Politecnico, 1979. Relatore Giuseppe Varaldo

Zanni Emiliano 2001/2002
Abitare la montagna: civilizzazione dell'ambiente alpino. Il caso di Alpenzu, villaggio Walser nella Valle di Gressoney, pp. 314

Analisi approfondita e dettagliata di un antico villaggio walser, Alpenzu, nell'alta valle di Gressoney, in Valle d'Aosta. Il canditato parte da un'analisi storica su ciò che è stato il rapporto dell'uomo con la montagna. Il secondo capitolo è incentrato sul mondo walser, leggi, tipo di economia e note essenziali sulla casa e sull'architettura a sud del Monte Rosa. Il terzo capitolo analisi storica della valle di Gressoney e di Alpenzu con numerosi documenti d'archivio. Segue analisi approfondita dell'abitato di Alpenzu. Divisione delle costruzioni secondo una cronologia storica. In conclusione due stadel ristrutturati e in allegato archivio storico fotografico.

note: Tesi di laurea, Milano, Politecnico, 2001/02. Relatore Augusto Rossari

Zanzi Luigi 1986
Architettura e "civilizzazione" nella storia dei Walser, pp. 25-105

Zanzi Luigi 1987
I Walser nella storia delle alpi. Un modello di civilizzazione e i suoi problemi metodologici, Milano, Jaka Book, pp. 518

La prima parte del volume è costituita dalle argomentazioni di Luigi Zanzi su alcuni aspetti dei Walser, tra cui le questioni metodologiche nello studio della civilizzazione delle Alpi, la questione walser, aspetti dell'architettura e delle vie di comunicazione. Nella seconda parte Enrico Rizzi illustre le fonti storiche.

note: Prefazione di Luigi Bulferetti. Seconda edizione del 2002.

Zappa Flavio 2003
Balme e costruzioni sotto roccia nel Vallone di San Grato. Un progetto per la documentazione dei siti di Stein e Bétti, contenuto in Augusta, , Issime, 2003

Zaretti Antonio 1999
Storia delle singole case, in funzione dei loro diversi proprietari, nel corso dei tempi, Agosto 1999

Zeller Willy 1966
Walliser Speicher und ihr Weg, contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 1, Visp, Luglio 1966

I granai del Vallese. Somiglianze con quelli di Bosco Gurin.

Zeller Willy 1963
Vom «Seelabalgga», dem alten Walserbrauch, contenuto in Tagesanzeiger, 348, Zürich, 1963

Descrizione, antiche usanze della «Seelabalgga» (la finestrella dell?anima).

Zinsli Paul 1968
Walser Volkstum in der Schweiz, in Vorarlberg, Liechtenstein und Piemont, Frauenfeld und Stuttgart, Verlag Huber,

Opera modello sulla tematica dei Walser, che offre una sintesi di tutte le problematiche connesse alla realtà e al patrimonio culturale dei Walser. Zinsli considera i risultati più recenti ottenuti dalla ricerca, descrive la storia, le questioni giuridiche ed economiche, etnologia, linguistica, demologia e folklore, le conoscenze nell?ambito delle scienze naturali. Il libro supera il limite di una visione e di una compilazione puramente critica presente sino ad ora nella ricerca, in quanto prende in considerazione i risultati ottenuti dallo studio personale. Le registrazioni proprie dell?autore e i numerosi resoconti di escursioni effettuate da studenti sono particolarmente evidenti nelle parti linguistiche e dedicate al patrimonio culturale, dove si ritrovano eloquenti citazioni di microtoponimi (nomi di campagna e di terreni) provenienti dalle colonie walser dello Ennetberg. Zinsli presenta inoltre una panoramica, ampiamente documentata, della migrazione dei Walser come «tarda migrazione di popoli» attraverso le alpi. Zinsli s'interroga inoltra sulla questione di un'eredità comune dei Walser, vale a dire ciò che fa parte del patrimonio delle tradizioni originarie, quali sono gli elementi salienti della demologia e del folklore dei Walser, cosa si può ancora riconoscere nei coloni walser ormai sparsi della loro antica discendenza dalla Valle del Rodano. Emerge un giudizio negativo nei confronti di una visione e di una consapevolezza comune delle proprie origini, Zinsli prende le distanze da una visione generalizzata che tende ad individuare delle caratteristiche salienti riferite ai Walser di tipo omogeneo secondo tratti somatici e secondo una visione di tipo razziale, troviamo inoltre nell?opera di Zinsli una valutazione prudente delle origini del diritto, della forma d?insediamento e delle tipologie di costruzione dei Walser nei luoghi d?origine. «Leggende tipiche dei Walser» esse appartengono ad un patrimonio universale delle leggende, un numero significativo di antiche composizioni d?origine alpina. Non è possibile rintracciare un elemento comune al Vallese e ai territori walser negli usi e costumi legati alla quotidianità e alle festività. Vero patrimonio genetico è la lingua dei Walser, che Zinsli tratta nella sua peculiarità, nella variante linguistica in pericolo delle Valli meridionali dello Ennetberg, nell?eredità linguistica comune rimasta dalla Valle del Reno, nelle testimonianze rappresentate dai microtoponimi e nel contenuto linguistico con allegati dei campioni di dialetto, elementi che lo portano a tale conclusione: «Il patrimonio culturale dei Walser è un patrimonio linguistico». Le minacce a cui è sottoposta la lingua walser e l?esistenza stessa dei Walser nel mutare del tempo vengono considerate sullo sfondo di una storia locale. Carattere e potenzialità dei Walser viste nel loro insieme e nelle singole personalità nei diversi ambiti di vita statale, culturale, ed economica. Sguardo retrospettivo e previsione futura. Documenti, campioni ed esempi linguistici dei dialetti, indice degli autori, delle persone e dei luoghi.

Zucca Alessandro 1998/1999
Le navate delle Alpi : architettonicita' del paesaggio alpino ed insediamenti walser nella vallata del Devero, pp. 300

Analsi storica, geografica, antropologica del paesaggio alpino. Il caso specifico di Agaro ed Ausone nell'alta valle Antigorio.

note: Tesi di laurea, Milano, Politecnico, 1998/99. Relatore Rossella Salerno