Bibliografia

Bergmann Joseph 1843
Die Walser in Vorarlberg, contenuto in Beilage zur Allgemeinen Zeitung, 363-364, 1843

I Walser nel Vorarlberg.

Bergmann Joseph 1853
Beiträge zu einer kritischen Geschichte Vorarlbergs und der angrenzenden Gebiete, besonders in der ältesten und älteren Zeit, contenuto in Denkschriften Akademie der Wissenschaften, , Wien, 1853

Contributi per una storia critica del Vorarlberg e dei territori confinanti, riguardanti in particolare le epoche più antiche e remote. Pp. 132-133: «Laterns e i Walser di tale località, 1313»: Traduzione letterale del documento di concessione in affitto ereditario della Valle di Laterns ai coloni walser per opera dei conti di Montfort risalente al 1313: con chiarimenti e delucidazioni storiche.

Bergmann Joseph 1844
Untersuchungen über die freyen Walliser oder Walser in Graubünden und Vorarlberg, Wien,

Indagini sui liberi Vallesani o Walser nei Grigioni e nel Vorarlberg. Prima descrizione esauriente di carattere scientifico sulla questione walser per il territorio del Vorarlberg. Dopo un capitolo breve relativo alle condizioni vigenti nei Grigioni, Bergmann traccia la storia dei Walser nel Vorarlberg e presenta in seguito delle analisi di carattere storico-topografico delle singole Valli Walser (oltre ad interpretazioni di microtoponimi) e un capitolo su Galtür. Oltre a indicazioni di natura statistica offre commenti sul carattere popolare, sulla tipologia dell' insediamento così come sulle condizioni di vita e la lingua dei Walser. Rarità bibliofile.

note: Una carta

Bergmann Joseph 1835
Das Thal Mittelberg, contenuto in Bothe für Tirol und Vorarlberg, 37, Innsbruck, 1835

La Valle del Mittelberg. Osservazioni di carattere politico ed economico sulla regione e gli abitanti del Piccolo Walsertal (Piccola Valle dei Walser).

Bernhard E. 1970
Die Walser im Calfeisental, contenuto in Jahresbericht der Walservereinigung Graubünden, , 1970

Brevi testimonianze e notizie sui Walser nella Valle di Calfeisen con indicazioni bibliografiche.

Bielander Josef 1965
Wallfahrten aus dem Oberwallis nach Oberitalien, contenuto in Walliser Jahrbuch, , Brig, 1965

Pellegrinaggi degli abitanti dello Oberwallis (Vallese superiore) verso Orta, Baceno (Bätsch), Sacro Monte del Calvario a Domodossola, Montecrestese, Sacri Monti, Re. Pellegrinaggi dei Walser nel Vallese, in particolare degli abitanti di Ornavasso verso Glis, della gente di Macugnaga verso Hohen Stinge e verso Saas-Fee, gli abitanti di Bosco Gurin e i Formazzini verso Münster e verso Hohen Flühen sotto Mörel.

Biffiger Karl 1966
Karl Biffiger, contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 2, Visp, 1966

Articolo sulla personalità di Karl Biffiger: scrittore di diverse leggende tratte dalla storia e dal folclore del Vallese. Biffiger presenta i suoi racconti attraverso i microfoni di Radio Berna. Il patrimonio delle antiche leggende vallesane che rivive nei suoi racconti in cui si fondono vita, morte eternità e lo scorrere del tempo, raggiunge così un pubblico moderno capace di comprenderle e di apprezzarne l'antica magia.

Bilgeri Benedikt 1949
Über die Einwanderung aus dem Tal von Aosta nach Bregenz, contenuto in Heimatkundliche Mitteilungen, 1, 1949

Sull’immigrazione (Einwanderung) dalla Val d’Aosta verso Bregenz. Dal XVI sino al XVIII secolo parenti delle famiglie Walat, Balanndsch, Waggin, Amion, Pain, Ladeldin, Bieler e Lorentz immigrarono come bottegai (mercanti, merciai) dalla Valle d’Aosta verso Bregenz. Alcuni di essi si stabilirono definitivamente mentre altri proseguirono oltre.

note: Le Heimatkundliche Mitteilungen vengono pubblicate dall'Associazione per la storia del Bodensee e dei suoi dintorni (Bodenseegeschichtsverein).

Bodmer Hans R. 1970
Cooperation oder Integration?, contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 1, Visp, 1970

Alla fine del mese di giugno del 1970, a Saas-Fee si raduna l'Associazione Internazionale dei Walser (Internationale Walservereinigung) per l'ultima volta sotto la guida di Tita von Oetinger. Il nuovo presidente, autore dell'articolo, Hans R. Bodmer, auspica per il futuro una stretta collaborazione fra le due associazioni che si occupano della tutela e della salvaguardia del patrimonio culturale dei Walser, vale a dire la «Internationale Walservereinigung» e la «Vereinigung für Walsertum». Da incontri avvenuti a Disentis e a Zürich si profila una possibile futura fusione della due associazioni. " e "Vereinigung f.

Bodmer Hans R. 1970
Gut Ding will Weile haben..., contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 2, Visp, 1970

Il Presidente dell’Associazione Internazionale dei Walser (Internationale Walservereinigung) auspica una futura unione con l’Associazione per il patrimonio culturale dei Walser (Vereinigung für Walsertum) diretta dal Dott. Prof. Louis Carlen.

Bodo Mariangiola 1985
Visibilità e Invisibilità della presenza walser: alcune osservazioni storico-demografiche, pp. 147-165

Bodo Mariangiola 1994
Comunità alemanne e franco-provenzali nel territorio di Issime e Gaby: note di toponomastica e demografia storica,

Bolongaro Pietro 2006
Rima nella storia.Una comunità di frontiera sociale, pp. 147-150

Brüesch Fritz 1985
Land und Leute von Churwalden, Stuttgart, Franz Steiner Verlag, pp. 172

Volume descrittivo dell'enclave walser di Churwalden, nei Grigioni. La gente e il paesaggio dello spazio alpino.

Brunner Klara 1923
Das Große Walsertal, contenuto in Heimatkunde von Vorarlberg, , Wien, 1923

Il Grande Walsertal (La grande valle dei Walser) Pp. 67-71: Il Grande Walsertal. Panoramica geografica con indicazione delle località principali, informazioni circa gli abitanti, il costume e le usanze popolari. Pp. 77-79: Il Piccolo Walsertal, paesaggio e abitanti.

Bucher Engelbert 1963
Schulchronik Triesenberg, Triesenberg,

Cronaca scolastica di Triesenberg. Sviluppo della realtà scolastica dal 1689.

note: senza anno di pubblicazione, probabilmente 1963

Buchholz G. 1902
Das deutsche Sprachgebiet in Venezien und Piemont nach der neuesten italienischen Zählung, contenuto in Deutsche Erde, , Berlin, 1902

L’area di lingua tedesca a Venezia e nel Piemonte secondo un recentissimo censimento italiano. Panoramica cartografica sui parlanti di lingua tedesca nell’area del Monte Rosa e a Pomatt con relative percentuali. Statistica linguistica per il 1901.

Büchi Ernst C. 1942
Anthropologische Untersuchungen im Bezirk Untertoggenburg (Kt. St. Gallen, Schweiz), Zürich,

Indagini di carattere antropologico condotte nel circolo di Untertoggenburg nel Cantone di San Gallo.

note: Tesi

Bulferetti Luigi 1988
Abbozzo d'indirizzi per una antropologia storica dei Walser, pp. 11-19

Buol Hans 1947
Hoch über dem Landwasser, contenuto in Schweizer Schulfunk, 3, 1947

Commento relativo ad un programma radiofonico scolastico sulle comunità Walser di Davos e Monstein.

Buol Hans 1964
Kreis Luzein, contenuto in Neue Bündner Zeitung, 129, Chur, 1964

Circolo di Luzein. Compiti storici del presente.

Buratti Gustavo 1966
Le popolazioni alpine e l'Europa, Sondrio,

L'Alto Adige in un quadro europeo.

Burtscher Hugo 1965
Familiengeschichte der Burtscher-Brutscher, Lustenau,

Storia della famiglia Burtscher-Brutscher. Con contributi di Karl Purtscher e Guido Burtscher. Illustrazioni e tavole genealogiche. Una famiglia, una generazione Walser. (vedi anche: Montfort. Zeitschrift für Geschichte, Heimat- und Volkskunde Vorarlbergs, Bregenz, Dornbirn, annata 13, 1961, pp. 91-134).

Carlen Louis 1970
Tätigkeitsbericht des Präsidenten der Vereinigung für Walsertum, erstattet an der Generalversammlung in Disentis am 6. September 1969, contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 1, Visp, 1970

Il Presidente sottolinea il carattere individuale e schivo dei Walser che non amano l'essere in vetrina. Tuttavia ne elenca le diverse attività svolte. Offre un resoconto dei membri che costituiscono il consiglio con le rispettive cariche e mansioni. Descrive la nuova situazione della rivista «Wir Walser» e del Walser Institut. Notizie bibliografiche relative a pubblicazioni sui Walser. Il Presidente auspica inoltre una possibile unione futura con la Internationale Walservereinigung.

Carlen Louis 1967
Walser aus dem Pomat im Wallis, contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 2, Visp, 1967

Nella prima metà del 15 secolo, il notaio Laurentius Grölly si spostò dalla colonia walser di Pomat verso Briga e Sitten. Situazione presso i suoi discendenti. Rapporti tra i Walser emigrati con la loro terra d’origine. Contatti tra i Walser e i Vallesani.

Carlen Louis 1966
Zur Herkunft der Ornavasser aus Naters, contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 2, Visp, 1966

Sull’origine degli abitanti di Ornavasso provenienti da Naters. La tradizione orale viene suffragata da un documento del 1661 proveniente da Briga.

Casti Johann B. 1951
Arosa., Arosa,

Relazioni sussistenti tra Arosa e Davos. Riflessioni di carattere storico in occasione dei 100 anni del comune di Arosa celebrati nel 1951. Rapporti di parentela e aiuto economico di Davos ad Arosa nel XVII secolo.

Cattani Alfred 1984
Minderheiten in der Schweiz. Toleranz auf dem Prüfstand, Zürich, Neue Zürcher Zeitung, pp. 144

Raccolta di saggi riguardanti le minoranze in Svizzera. Considerazioni sulla posizione di una minoranza in una stato democratico, in particolare i walser nei Grigioni, le comunità ebraiche e le zone di parlata romancia.

Christoffel Ulrich 1967
Von den Walsern in Graubünden, contenuto in Schweizer Lehrerzeitung, , 1967

Sui Walser nei Grigioni.

Clapasson Pierre 1970
Une noble existence: le docteur Laurent Cerise, contenuto in Augusta, , Issime, 1970