Bibliografia

Anliker Hermann 1961
Flims, contenuto in Schweizer Heimatbücher, 106-108, Bern, 1961

Pp. 49-51: i Walser sugli alpeggi (fattorie isolate). Cambiamento, passaggio e alternanza tra la lingua tedesca e quella romanza particolarmente evidente nei microtoponimi (Flurnamen). Elenco dei cognomi più importanti a p.71. Insediamento.

Anonimo 1857
Etwas über den tausendjährigen Kampf zwischen der deutschen und romanischen Sprache in Graubünden, contenuto in Bündner Monatsblatt, , Chur, 1857

Notizie circa le lotte millenarie tra la lingua tedesca e quella romanza nei Grigioni. Particolarità linguistiche dei territori walser.

Anonimo 1889
Noms locals collectos in diversas comunitads, contenuto in Annalas da la Società Retorumantscha, , Chur, 1889

Tra i microtoponimi di Calfeisen si trovano anche nomi walser.

Anonimo 1903
Deutsch-Gressoney. Collezione Guide Casanova, Turin/Gressoney,

Campioni linguistici del tedesco-walser di Gressoney.

Anonimo 1812
Beiträge zu einer Topographie von Avers, contenuto in Der neue Sammler. Eine gemeinnützige Wochenschrift für Bünden., , Chur, 1812

Contributi su una topografia di Avers. L’autore è colpito dalla particolare situazione linguistica (p.184): le comunità parlanti lingua tedesca in mezzo a quelle romanze (latine). Riscontra somiglianze con il dialetto e l’abbigliamento degli abitanti del Prättigau (p. 198). L’autore considera inoltre Avers come una «colonia alemanna» risalente all’epoca successiva il 536 (p. 201).

Anonimo 1944
Ils Vallesans sursilvans, contenuto in La casa paterna / Organ dell'Union romontscha renana, 42, Chur, 1944

I Vallesani nella Surselva dei Grigioni. Immigrazione dal Vallese nel territorio del Bündner Oberland (territorio superiore dei Grigioni), riscontrabile attraverso cognomi e microtoponimi.

Anonimo 1978
Gemeinsamkeiten der Walsersprache, contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 2, Visp, Dicembre 1978

Asti Emilio 1989
La parlata walser di Macugnaga, contenuto in Il Rosa, 2, Macugnaga, 1989

Axerio Giovanna 2006
Rima nella storia. La persistenza della lingua walser, pp. 129-146

Bacher Angela 1987
Val Formazza, contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 2, Visp, 1987

Bacher Angela 1983
Pomatt. Una valle, una comunità, una lingua., lntra, Cerutti, pp. 186

Saggio sulla dissertazione “Contributo agli studi sul dialetto Walser della val Formazza”(1975). L'autrice espone introduttivamente le caratteristiche geografiche, socioeconomiche e linguistiche della valle. Raccolta di più di 1000 toponomi. Il lavoro di dottorato, con un'introduzione di Enrico Rizzi, viene ristampato nel 1995 con il titolo "Bärulussä, il prato più bello dell'orso".

Bacher Angela 1995
Bärulussä. Suoni, nomi e luoghi nella parlata walser di Formazza., Verbania, Tararà, pp. 255

Studio incentrato sul dialetto walser della val Formazza, in particolare sulla toponomastica (raccoglie 1051 toponimi), sull'onomastica e sulla fonetica.

note: Introduzione di Enrico Rizzi.

Bacher Angela 1974
Contributo Agli Studi sul Dialetto "Walser" della Val Formazza, pp. 346

Studio incentrato sul dialetto walser di Formazza, notizie geografiche, storiche e socio-economiche, studi linguistici fondamentali. Ampia parte sugli elementi caratteristici rispetto ad altri dialetti alemanni, analisi dal punto di vista della fonetica, morfologia, sintassi. L'influsso romanzo e l'influsso del dialetto walser sull'italiano. In conclusione, ampia parte di raccolta toponomastica e onomastica.

note: Tesi di laurea, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano, 1974. Relatore prof. Bolognesi.

Bacher Angela 1983
Sprachinseln germanischen Ursprungs in Norditalien., contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 1-2, Visp, 1983

Bacher Angela 1984
Il dialetto walser della Val Formazza, Roana, Istituto di cultura cimbra, pp. 127-145

Bacher Anna Maria 1999
Il dialetto formazzino, una lingua da ricordare, contenuto in Territori, , Re, Omnia 2000, Aprile 1999

Baldauf Oskar 1928
Zur Familien und Rassenkunde der Kleinwalsertaler, contenuto in Heimat, , Leipzig-Wien-Prag, 1928

Per uno studio dei cognomi e delle etnie del Piccolo Walsertal. Commenti e osservazioni circa l’opera di Alfons Köberle «Talchronik» «Cronaca della Valle».

Balestroni Rolando 1994
Campello e i Walser. Atti del Primo Convegno di Studi. Campello Monti 7 agosto 1993, Campello Monti, Walsergemeinschaft Kampel, pp. 71

Atti del convegno riguardanti alcuni aspetti della lingua e della storia dei walser.

Ballarini Elisabetta 2005
Tra romanzo e germanico. Analisi della sfera sematica dell'alimentazione nella comunità linguistica Walser di Rimella, contenuto in Rémmalju, , Rimella, Luglio 2005

Il breve saggio riprende i risultati della tesi di laurea dell'autrice. Viene analizzato il lessico autoctono, di origine germanica, e la stratificazione dei prestiti romanzi, piemontesi e italiani.

Ballarini Elisabetta 2004/2005
Tra romanzo e germanico. Analisi della sfera semantica dell'alimentazione nella comunità linguistica walser di Rimella,

Tesi di laurea. Analizza il lessico di Rimella di origine germanica, e la stratificazione dei prestiti romanzi, piemontesi e italiani.

note: Tesi di laurea, Università del Piemonte Orientale, Vercelli, 2004/2005.

Ballone Edoardo 1980
L'altro Piemonte. Le minoranze etnico-linguistiche nella regione., Torino, EDA,

Balmer Emil 1935
Bei den Walsern im Sesiatal, contenuto in Die Alpen, , 1935

Presso i Walser della Valsesia. Lingua e modi di dire di Alagna. Indice di circa 300 temini.

Balmer Emil 1927
Bei den Walsern in Alagna, contenuto in Der Bund, 470, Bern, 1927

Presso i Walser di Alagna. Racconto e testimonianza con esempi dialettali.

Balmer Emil 1949
Die Walser in Piemont, Bern,

Sulla vita e sulla lingua dei coloni tedeschi dietro il Monte Rosa. Secondo le parole dell’autore «Descrizione della lingua e degli usi e costumi, come essi vengono percepiti dal vivo: da occhio e orecchio, sul posto». Dopo una panoramica scientifica incompleta sull’origine dei Walser il libro presenta resoconti di viaggi attraverso le diverse colonie walser italiane con esempi dialettali e indicazioni su persone o colonie note, anche su Bosco Gurin. Un ricco materiale relativo al dialetto e un indice dei termini walser di Alagna. Immagini dei Walser, di donne walser e di edifici provenienti dai territori walser italiani.

Balmer Emil 1925
Deutsche Sprachinseln in Oberitalien, contenuto in Neue Zürcher Zeitung, 1669-1697, Zürich,

Le isole linguistiche dell'Italia settentrionale. Descrizione di viaggio con particolare osservazione della situazione dialettale. Campioni linguistici.

Banti G. 2005
Atti del 4. Congresso di studi dell’Associazione Italiana di Linguistica Applicata, Modena, 19-20 febbraio 2004, Perugia, Guerra,

Raccolta di saggi di linguistica applicata. Si segnala un lavoro di S. Dal Negro sul contatto linguistico in dialetti di minoranza, fra cui il walser.

Banzer Anton 1993
Sprachwandel in Triesenberg (FL). Phonologische und morphologische Veränderungen in der einzigen Walsermundart Liechtensteins, pp. 90-101

Bargagli Mühlethaler B. 1983
Das kontrastiv-vergleichende Wörterbuch der alemannischen Dialekte im westlichen Norditalien,

Bass Alfred 1919
Deutsche Sprachinseln in Südtirol und Oberitalien, Leipzig,

Le isole linguistiche tedesche nel sud Tirolo e nell'Italia settentrionale.

Bätschi Josias 1937
Der Davoser im Lichte seiner Sprichwörter und Redensarten, Davos,

Raccolta di proverbi e di modi di dire nel dialetto di Davos con commenti specifici di carattere linguistico-psicologico. Aree tematiche prese in considerazione: origine dei bambini, ereditarietà, pubertà, amore, matrimonio, famiglia e parentela (con una breve panoramica sui rapporti famigliari), società, lavoro e mestieri, cibo e bevande, abbigliamento, caratterisitiche personali, studiosi e arrivisti, fortuna e sfortuna, religiosità, morte, bestiame, tempo, umorismo.