Bibliografia

Bucher Engelbert 1962
Walsersiedlung Triesenberg, Kontakt,

Notizie storiche relative all'insediamento walser di Triesenberg.

note: numero 17

Bundi Martin 1985
Aspekte der vorwalseischen Bevölkerung in Walser-gebieten, pp. 11-19

Bundi Martin 1980
Zur Besiedlung des Aversertales, contenuto in Jahresbericht der Walservereinigung Graubünden, , Chur ; Splügen, 1980

Bundi Martin 1981
Zur Besiedlung des Aversertales, contenuto in Terra Grischuna, 1, Chur, 1981

note: Già pubbl. in: Jahresberichte der Walservereinigung Graubünden, 1980.

Burmeister Karl Heinz 1968
Das Gebiet um den Tannberg in einer Grenzbeschreibung des 11. Jahrhunderts, contenuto in Walserheimat in Vorarlberg, , Bregenz, 1968

Il territorio intorno al Tannberg in una descrizione dei confini risalente all' XI secolo. L'area ricoperta da bosco, adibito esclusivamente all’attività della caccia, diventa terra d’insediamento e di disboscamento per i Walser.

note: Fascicolo, 3.

Caduff Jakob 1962
Castrisch., contenuto in Neue Bündner Zeitung, 59, Chur, 1962

note: Bündner Gemeindechronik (Cronaca dei Comuni del Cantone dei Grigioni).

Caflisch Christian 1950
Walsersiedlungen in Marmorera?, contenuto in Bündner Monatsblatt, , Chur, 1950

Insediamenti walser a Marmorea? Sulla base della tipologia dell’insediamento, del sistema economico, così come della situazione linguistica e di altri indizi, l’autore giunge alla conclusione dell’esistenza di insediamenti walser romanizzati a Marmorea e nello Oberhalbstein.

Camenisch Emil 1955
Tschappina. Eine Walsersiedlung im Kampf, Chur,

Tschappina. Un insediamento walser in lotta. L'insediamento di Tschappina è attestato per la prima volta nel 1396. La colonizzazione walser avviene per via indiretta da Safien. Scontro dei coloni tedeschi con i vicini di origini romanze per il bosco e per i pascoli. Lotta per un’indipendenza politica e religiosa (Parrocchia di Portein). Avvenimenti fondamentali.

Camisasca Davide 1999
Vallée d'Aoste entre le ciel et la terre, Gressoney Saint-Jean, Lerch Editore, pp. 110

Volume fotografico sulla valle d'Aosta. I testi sono di Dario Cresti-Dina e sono trilingui: italiano, francese e inglese. Immagini organizzate tematicamente: la terra, la casa, l'alpe, l'uomo, la fatica, i divertimenti e la montagna. In conclusione parte tecnica sul tipo di macchina fotografica e sulle pellicole utilizzate.

Carlen Albert 1943
Walliser Kolonien, Eine Übersicht über die Walserfrage, contenuto in Walliser Bote, 76-79, Visp, 1943

Le colonie Vallesane. Una panoramica sulla questione walser. Enumerazione delle colonie Vallesane, la loro posizione geografica e politica (con relativa carta), nascita e sviluppo delle colonie. Stima delle cifre di emigrazione (per un totale di 16 200), motivi e ragioni dell’emigrazione, diritto walser, caratteristiche religiose, strutturali e peculiarità linguistiche, breve bibliografia.

Carlen Louis 1969
Alpenlandschaft und ländliche Verfassung, besonders in Tirol, im Wallis und in den Walsersiedlungen, contenuto in Montfort. Zeitschrift für Geschichte, Heimat- und Volkskunde Vorarlbergs, , 1969

Carlen Louis 1968
Die Walser in Tirol, contenuto in Wir Walser / Halbjahresschrift für Walsertum, 2, Visp, 1968

I Walser nel Tirolo. Nel 1320 si stabilì nella Valle di Paznau un gruppo walser. Confronto dei cognomi ricorrenti. Condizioni giuridiche, linguistiche e situazione relativa all’insediamento. Bibliografia sui Walser nel Tirolo.

Cavalli Lucia 1982
Ambiente socio-economico e utilizzazione del territorio nelle comunità Walser della Valle del Lys, Milano,

note: Tesi di laurea

Coolidge William August Brevoort 1906
Les colonies Valaisannes de l'Oberland Bernois, contenuto in Blätter für bernische Geschichte, Kunst und Altertumskunde, , Bern, 1906

Le colonie Vallesane dello Oberland Bernese (territorio superiore di Berna).

Coolidge William August Brevoort 1894
The German Speaking Colony in the Calfeysen Valley, contenuto in Climbers Guide to the Range of the Töde, , Londra, 1894

La colonia di lingua tedesca nella Valle di Calfeisen.

Dalbert Peter 1950
Die ehemalige Walsersiedlung Batänien, contenuto in Bündner Monatsblatt, , Chur, 1950

L’insediamento walser di Batänien un tempo esistente. Storia dell’insediamento situato al di sopra dello Haldenstein a partire dalla prima attestazione documentata che risale al 1424 sino all’abbandono degli ultimi abitanti avvenuto nel 1870.

Dematteis L. 1984
Case contadine in Valle d'Aosta, Ivrea, Priuli & Verlucca, pp. 128

Volume di analisi e raccolta sui modi di abitare e vivere dei contadini nelle Alpi attraverso una selezione e commento di 250 fotografie.

note: Quaderni di cultura alpina

Deplazes Lothar 1985
Walser in Blenio und Leventina. Kolonisation oder Mobilität im Altsiedlungsland?, pp. 51-83

Derichsweiler Walram 1929
Das Tavetsch, contenuto in Die Alpen, , Bern, 1928

P. 363: parziale colonizzazione del Tavetsch dalla Valle di Ursern.

Derichsweiler Walram 1916
Aus dem Valsertal im Bündner Oberland, contenuto in Jahrbuch des Schweizer Alpenclub, , Bern, 1916

Notizie dalla Valle di Vals nel territorio dello Oberland Grigionese. Sulla base di appunti storici viene effettuata una descrizione delle località e delle condizioni abitative.

Dettli Julius 1962
Von den letzten deutschen Walsersiedlungen im Piemont, contenuto in Neue Bündner Zeitung, 13-14, Chur, 1962

Sugli ultimi insediamenti Walser di lingua tedesca in Piemonte. Situazione critica degli insediamenti tedeschi a sud del Monte Rosa e nello Eschental (territorio dell’Ossola). Descrizione del processo di italianizzazione.

Dieth Franz 1949
Die Walsersiedlungen im Montafon, contenuto in Vorarlberger Volkswille, 93, Innsbruck, 1949

Gli insediamenti Walser a Montafon.

Dieth Franz 1949
Das Große Walsertal, contenuto in Vorarlberger Volkswille, 59, Innsbruck, 1949

Il Grande Walsertal (La grande Valle dei Walser) Descrizione degli aspetti caratteristici legati alla tipologia dell' insediamento e alla sua origine. La posizione su un pendio e le misure di sicurezza condizionano la tipologia e le costruzioni dell’insediamento.

note: estratto per sommi capi da una relazione tenuta alla radio.

Dobler Eugen 1968
Aus der Siedlungsgeschichte und von der Siedlungsentwicklung des Großwalsertales, contenuto in Walserheimat in Vorarlberg, , Bregenz, 1968

Storia dell’insediamento del Grande Walsertal (la Grande Valle dei Walser) e suo sviluppo.

Dopsch Heinz 1990
Siedlung und Kolonstenrecht im frühmittelalterlichen Ostalpenraum, pp. 197-215

Dürr Karl 1953
Völkerrätsel der Schweizer Alpen, Bern,

Misteri-Indovinelli popolari delle Alpi Svizzere. Le pp. 19-24 trattano degli inizi storici dei diversi insediamenti walser. Nelle pp.35-45 si trovano delucidazioni e chiarimenti circa il diritto walser. P. 54 è presa in esame la lingua walser, a p. 70 e seguenti vengono considerate le diverse tipologie di insediamento e di costruzione. A p. 75 il carattere dei walser, a p. 146 i risultati relativi ai gruppi sanguigni.

Dürst Fritz 1964
Davos und seine Entwicklung, contenuto in Bündnerwald, , Davos, 1964

Davos e il suo sviluppo.

note: Si tratta di una rivista pubblicata dalla Forstvereins dei Grigioni e della Selva

Duruz-Solandieu Albert 1923
Les Valaisans au Vorarlberg, Sion,

I Vallesani nel Vorarlberg. Situazione nel Vallese ed emigrazione. Descrizione di tutti i territori Walser del Vorarlberg e di Galtür.

note: senza l'anno preciso della pubblicazione probabilmente 1923.

Egger Carl 1962
Igls Gualsers agl Grischung, contenuto in Calendar Surmiran, , Münster, 1962

Panoramica storica sugli insediamenti Walser dei Grigioni. Sistema economico. Situazione della realtà walser allo stato attuale.

Egger Flavian 1879
Die freien Walser, die ersten deutschen Bewohner Rätiens, Ragaz,

Relazione risalente al 1875 sulla denominazione e su un concetto di definizione dei Walser, immigrazione, lingua e insediamenti. Digressione sui Walser nella Valle di Calfeisen.